La Salsiccia di Aristide

Tra i piatti che potete trovare al ristorante, particolare attenzione va posta sull'entusiasmante salsiccia fatta a mano dal Mastro Norcino Aristide, preparata nel laboratorio de La Norcineria secondo il suo metodo tradizionale e con l'esperienza di quei suoi gesti nel prepararla che si susseguono ormai da più di sessant'anni.

Aristide ci tiene a parlare anche di un DNA, formato in un territorio, nei Monti Sibillini, dove ormai da secoli [forse millenni] si è sviluppata e specializzata la lavorazione del suino. Testimone di questa esperienza è certamente la Scuola di Chirurgia dell'Abbazia di Sant'Eutizio, una delle prime e più importanti d'Europa, che in seguito alle decisioni prese dal Concilio Lateranense del 1215 in cui si stabiliva che non dovevano più essere esclusivamente i monaci ad adoperarsi in pratiche chirurgiche, trovò negli abitanti locali degli allievi talmente validi da farli divenire medici empirici di importanza internazionale, tanto che nel XVI secolo la loro presenza era ambita dagli ospedali delle più importanti città italiane e richiestissima da diverse corti Europee.

Testimonianza più recente è il ruolo che fino al secolo scorso hanno avuto i Norcini. In quel territorio dei Monti Sibillini dopo la vendemmia (che rappresentava la fine della lavorazione dei campi) i paesi si svuotavano perché gli uomini se ne andavano per tutta la stagione invernale a lavorare il maiale nel resto del centro Italia, dalla Ciociaria fino all'Appennino Toscano e Ligure, per poi ritornare dalle proprie famiglie al paesello solo in primavera, quando giungeva l'ora di rilavorare la terra, per coltivarvi principalmente il grano per farsi il pane ...e anche un po' di uva per farsi il vino da bere in osteria dopo il tramonto.

La Padellaccia di V.A.M.E. s.r.l.
Via Sant'Antonino, 19 R - 50123 - Firenze
Tel. +39 055 288158 Email: info@lapadellaccia.com
P.IVA.: IT05495070483